mercoledì 25 aprile 2012

Rose di barbabietola rossa con ripieno di stracciatella e branzino con ragout di asparagi, fave e piselli.


Quando ho deciso di realizzare una rosa di pasta di colore rosa con un quarto di una barbabietola rossa non credevo di farcela perché su tutte le riviste che avevo sfogliato su cui c’era della pasta fatta con la barbabietola il colore proprio rosa non era. Be’ che ne dite? Ce l’ho fatta?

Rose di barbabietola rossa con ripieno di stracciatella e branzino con ragout di asparagi fave e piselli.



Ingredienti  (per 1 porzione):
Per la pasta:
 250    g       farina 00
 130    g       farina di semola
    2            tuorli
    1             uovo
   10    g       olio e. v. o.
   50    g       barbabietola rossa
q. b.             sale
Per il ripieno:
 60    g         branzino
120    g        stracciatella
q. b.             olio e. v. o.
q. b.             sale e pepe
q. b.             prezzemolo
Per il ragout:
120 g           asparagi
 60  g           piselli
 60  g           fave        
 20  g           pistacchi 
1                 spicchio di aglio       
q. b.             sale e pepe
q. b.             olio e. v. o.
Procedimento:
Setacciare insieme le due farine  e disporle a fontana sulla spianatoia. Aggiungere nel centro il sale, il tuorlo d’uovo e la barbabietola, dopo averli frullati insieme con un minipimer e impastare a formare un composto sodo. Aggiungere, eventualmente, un po’ d’olio per regolarne la consistenza. Coprire l’impasto e farlo riposare  per almeno mezz’ora.
Intanto cuocere in un tegame in cui è stato versato un filo d’olio e uno spicchio d’aglio un filetto di branzino tagliato a dadini. A cottura ultimata regolare di sale e condire con un po’ di prezzemolo tritato.
Aspettare  che si raffreddi e unirlo alla stracciatella tagliata grossolanamente. Versare il ripieno in un sac a poche con bocchetta liscia.
Stendere la pasta ad uno spessore di 2 cm e tagliarne due strisce rettangolari di almeno 50 cm di lunghezza.  Versare sul centro di una striscia un cilindro di ripieno. Poggiare sopra l’altra striscia e tagliare con una rondella eliminando  i bordi esterni della striscia, in modo da lasciare 1 cm di pasta tutto intorno il ripieno.
Arrotolare in modo da formare una rosa.
Sbollentare separatamente in acqua salata e per pochi minuti gli asparagi selvatici, le fave e  i piselli. Versarli in acqua fredda ghiacciata. Sbucciare le fave e tagliare a tocchetti gli asparagi.
Versare in una padella un filo d’olio e uno spicchio d’aglio in camicia e saltare gli asparagi, le fave e i piselli. Regolare di sale e pepe.
Cuocere in acqua bollente salata la pasta.
Impiattare al centro del piatto la rosa e condirla con il ragout di verdure e con un trito di pistacchi.














Con questa ricetta partecipo al Contest: Essenza in Cucina 


http://3.bp.blogspot.com/-ypBK6EY61Vg/T3cJmdNOt6I/AAAAAAAABcs/RkgoRYwHR8s/s1600/logo_aprile_think-pink.jpg




12 commenti:

  1. Sei stata bravissima, io mi scoraggio subito, non so quante prove devo fare prima che mi venga così!
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che questa volta sono stata fortunata, perchè anche io mi scoraggio immediatamente se qualcosa non viene subito come voglio io. Cmq grazie e ti abbraccio

      Elimina
  2. eh va bé ma questa è una preparazione da, come si sul dire, "quelli veri"... ragout di asparagi, piselli e fave, veramente unico questo raviolo speciale!
    GRAZIE, GRAZIEEE!

    RispondiElimina
  3. Ciao .. c'è una sorpresa per te sulla mia bacheca! :)
    Spero ti piaccia.

    Paolo

    RispondiElimina
  4. che bella presentazione ! Brava.Grazie per l'iscrizione, ricambio con piacere. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie anche a te e benvenuta nel mio blog

      Elimina
  5. Caspita da cinque stelle questa preparazione.....davvero belle le tue ricette!
    francesca

    RispondiElimina
  6. Ciao Paola.
    Che bello il tuo blog! Da oggi ti seguo anch'io :)

    RispondiElimina
  7. Grazie sono contenta di averti tra i miei lettori. Un abbraccio paola

    RispondiElimina
  8. un piatto fantastico auguri per il contest se passi da me c'è un regalo per te ciao

    RispondiElimina